San Salvario, il deflusso e i trasporti pubblici: quello che possiamo fare subito

Un recente articolo di Wired segnala che a Berlino, grazie all’apertura della Metropolitana per 24h di sabato, si sono praticamente azzerati gli incidenti in auto dovuti alla guida in stato di ebrezza. Mi ricordo che quando alcuni consiglieri del Partito Democratico qui alla Circoscrizione di Torino (la San Salvario di cui ogni tanto mi sono occupato) avevano proposto una soluzione del genere per migliorare la viabilità e il deflusso del quartiere, sono stati accusati di qualcosa tipo «favoreggiamento dell’ubriachezza» mentre si stava solo cercando una soluzione pratica e facile per cominciare ad affrontare un problema complesso. Molto dello stress legato alla Movida, infatti, è dovuto al deflusso e alla difficile viabilità del ‘quadrilatero di San Salvario’: vie strette e pochi parcheggi, doppie file, code selvagge, la gente che urla per strada e così via. La situazione dell’imbuto. Di fatto, basterebbe attivare per 24h nella sola giornata di Sabato la Linea 18 e la linea della Metropolitana per ridurre drasticamente molti di questi problemi (deflusso, traffico) e coprire una buonissima parte della città. Ovvio, restano le differenze strutturali di un sistema di trasporti pubblico che ha tutte le pecche che conosciamo. Ma ribadisco. Da qualche parte possiamo cominciare. Poi, certo, restano altre questioni da affrontare, ma se non cominciamo da quello che possiamo fare anche subito, non cominciamo mai.

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...