Ancora una citazione da Berselli

D’altra parte, per scienza ed esperienza dovrebbe ormai essere chiaro che, tranne in rari casi, di sinistra o di destra non si diventa. Al massimo si vede qualche transito da sinistra a destra, nel nemo del realismo finalmente riconosciuto e dalla rigorosa legge secondo cui si nasce incendiari e si finisce pompieri.
Quante volte abbiamo sentito citare la mesta verità che dice: a vent’anni bisogna essere senza cuore per non essere rivoluzionari; a quaranta, per non essere conservatori bisogna essere senza cervello. Ma rivolto a sinistra è il cuore da sinistra parte il tiro mancino dei geni del calcio, sinistra è l’eccentricità beffarda, l’ironia priva di rispetto per il sacro e il profano, il dribbling a rientrare, la finta assassina al Maracanã, la smorzata irredente a Wimbledon. Quindi è inutile lamentarsi; sciocco è lasciar prevalere l’angoscia, dolersi senza fine del destino cinico e baro, del mondo stupidamente reazionario, della destra come sempre sorridente e odiosa.
Sinistri si nasce, con quel che segue, firmano «Totò». Quindi, asciughiamoci gli occhi, rimettiamo in modo il cervello e diamoci da fare. Tanto, non si esce dalla propria natura, non si sfugge alla propria psicologia.
Sinistri si nasce. E anch’io, modestamente, lo nacqui.

(Edmondo Berselli, Sinistrati. Storia sentimentale di una catastrofe politica, Mondadori 2008, p. 192)

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...