Cambiare il campo di gioco, completamente. Non solo nella musica.

Nel 2002 viene pubblicato Losing My Edge, primo singolo degli LCD Soundsystem, quella che sarà una delle band più significative degli anni Zero. Simon Reynolds ha scritto di questa canzone come il lamento di un musicista «[…] dolorosamente consapevole che le proprie conoscenze occulte sono minacciate dalle nuove generazioni» (Retromania, p.193). Ad un certo punto, però, nella canzone, nell’elenco delle rivendicazioni del protagonista, per cui “l’esserci stato prima” diventa valore assoluto, arriva questa frase:

I was the first guy playing Daft Punk to the rock kids.
I played it at CBGB’s.
Everybody thought I was crazy.

Un totale ribaltamento del campo di gioco. Non una semplice contrapposizione. Non una semplice provocazione.
Ecco, questo è solo un esempio. Eppure penso che si debba partire da una prospettiva del genere.
E non sto parlando (solo) di musica.

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...