Non contare su Roma

Piantala di autocommiserarti e stammi a sentire. Io sto dalla tua parte. Ma non contare su Roma. Non esiste al mondo una città più scivolosa di questa. Qui i grandi amori e gli odi eterni durano lo spazio di un caffè, Martin. Qui re, papi, duci e imperatori sono stati esaltati e abbattuti nel giro di un soffio di vento. Questa è una città che ogni minuto accende una passione e ne spegne mille. Roma ti riconosce finché ti guarda dal basso in alto. Quando scendi dal piedistallo, sei uno come anti, e avanti un altro.

Giancarlo De Cataldo e Carlo Bonini, La notte di Roma, Einaudi 2015 (p. 214-5)

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...