Io che endorso i Cani

Quelli che mi conoscono lo sanno che non sono mai stato troppo tenero con I Cani. Li ho sempre ritenuti troppo furbi, troppo facili, troppo impegnati a diventare cantori di un immaginario di secondo grado con un mix di ironia e empatia che alla fine sembrava solo una strategica ‘non posizione’. Mi sono via via reso conto che il mio era anche un rammarico perché intravedevo quel potenziale vero che spingeva persone di cui mi fido a spingerlo dando fiducia. Alla fine eccoci qui. I Cani pubblicano Il posto più freddo e io – maledetto cinico – sono due giorni che ce l’ho in testa. Eccolo qui il motivo. In fondo bastava smettere di essere stilizzati e manieristi e iniziare un vero minimalismo per cogliere i frammenti sentimentali di una generazione. Forse più te ne allontani, più sei in grado di coglierlo, il senso delle cose del tuo tempo.

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...