«Quo Vado», the PD edition

checco-zalone-da-fazio-747855
– Il renziano della prima ora ride tantissimo e fortissimo, principalmente per coprire l’amico di destra con cui è andato al cinema e ha tenuto il cellulare acceso.
– Il renziano della seconda ora ride ancora più forte. Quel pomeriggio ha dato via tutti i suoi dvd di Antonioni, Fellini e Pasolini. «Altro che quella merda di Sorrentino!» pare lo abbiano sentito urlare.
– Il renziano della terza ora non solo ride in modo sguaiato, ma fa vedere a tutti di aver messo like a ogni filmato YouTube di Checco Zalone, di essere DA SEMPRE fan dei comici di Zelig e urla a gran voce che addirittura Cirilli non è stato capito.
– Quello di Rifare l’Italia apprezza in maniera molto forzata, sorride, abbozza qualche risata ma, in cuor suo, rimpiange un po’ i tempi in cui la sinistra al cinema voleva dire Nanni Moretti. Quando gli chiedono un parere dice: «Interessante, diciamo».
– Il bersaniano la prende in maniera bonaria e dice che due risate non hanno mai fatto male a nessuno, purché siano genuine. In fondo, a lui, Lino Banfi ha sempre fatto ridere.
– Il franceschiniano paventa di aver scoperto lui Checco Zalone, in un minuscolo locale di Bari, quando i suoi amici lo avevano portato in Puglia in vacanza anni fa.
– Quello di SinistraDem lo critica apertamente ma, tuttavia, ne riconosce il grande trasporto popolare. Non capisce ma si adegua dietro all’idea che se piace a tanta gente allora forse bisognerà rifletterci sopra e fare una grande riunione delle minoranze a riguardo.
– Il dalemiano osserva schifato ma pensa a come girare la situazione a suo vantaggio.
– I GD propongono un torneo di biliardino mettendo in palio una maglia di Igor Protti autografata dagli admin di Calciatori Brutti. «Per il LOL», dicono.
– Quello di ReteDem è andato a vederlo con il suo amico di SEL. Non gli è piaciuto. Sono usciti dalla sala molto confusi, sentendosi anche un po’ in colpa perché temono di non averlo capito e, quindi, di non avere capito da che parte va il mondo. Indecisi sul da farsi stappano una birra a chilometro zero e la bevono pensando ai mali del mondo e alla conferenza di Parigi.

pubblicato su Facebook: https://goo.gl/g2C5jb

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...