Salvini e Di Maio sono inevitabili

DBySi1vWAAA3cjA.jpg

Dal 2016 in poi è ormai chiaro che la tendenza globale non è una semplice inversione di politiche, ma un nuovo campo di analisi del mondo e un per noi inedito rapporto dialogico con il reale. Negli ultimi venti-trent’anni le teorie e le analisi sul postmodernismo, sul mondo come narrazione, sull’inconsistenza dei fatti in luogo del trionfo dell’interpretazione, sulla mediatizzazione dell’esperienza personale svuotando sempre di più la dimensione comunitaria e la spinta all’azione politica delineano un contesto che ha generato una società del ultra-individualismo rancoroso e rivendicativo che porta a due conseguenze letali: la prima, il trionfo di un turbocapitalismo che ha ormai messo a valore ogni tipo di aspetto immateriale della vita di tutti i giorni (compresi sonno, sentimenti, affetti) e genera meccanismi di ansia sociale, solitudine e competitività espressa non con il dialogo ma con la polverizzazione dell’avversario (un avversario che, però, è ovunque e dovunque: dall’immigrato al povero, dal fidanzato al genitore fino ad arrivare al paradosso di vedere in se stesso il nemico); la seconda, la degenerazione della profezia distopica/dispotica thatchereaganiana per cui non esiste la società, ma solo l’individuo in un dominio delle funzioni sulla persona così elevato da avere addirittura polverizzato l’individuo. Hai voglia a parlare di “fame di realtà” e “ritorno del reale” (è durato poco, ma ci abbiamo creduto). In tutto questo, il cambio di paradigma è effettivamente apocalittico perché qui, al netto di costituzioni che reggono e episodici frammenti di resistenza, sta crollando l’intero assetto di un Occidente fondato sui principi emancipatori dell’Illuminismo. Da noi, questa tendenza, ha il volto bifronte di Salvini e Di Maio. E se mettiamo in fila gli elementi – andando a ritroso nel tempo, appunto – dobbiamo ammettere che effettivamente era il naturale evolversi di una situazione che solo adesso, forse, riusciamo a comprendere pienamente.

(facebook)

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...